mentoplastica-intervento

Mentoplastica intervento: informazioni generali

Mentoplastica intervento: ecco le più importanti informazioni generali e tutto ciò che dovete sapere al riguardo.

Mentoplastica intervento: informazioni generali

Nell’economia generale di un viso il mento ha una parte molto importante. Se siamo in presenza di un volto eccessivamente pronunciato o sporgente, molto spesso le persone decidono di rendersi disponibili per un intervento di mentoplastica. Così facendo verranno eliminati tutti quei tratti del mento che rendono la persona insicura o, peggio ancora, timorosa di farsi vedere da altre persone.

Come ogni altro difetto fisico, quindi, anche un mento sfuggevole, asimmetrico o sporgente potrà essere migliorato da un intervento chirurgico. Il medico, in base alle indicazioni del paziente, opererà quindi su questa zona molto delicata del volto, stando sempre attento a non stravolgerne l’economia generale e a renderlo il più naturale possibile.

Mentoplastica intervento: aumento o riduzione

Nell’intervento di mentoplastica esistono due possibili alternative: o si decide di aumentare il mento oppure di ridurlo. Se si opta per la riduzione è bene sapere che le parti molli come i tessuti saranno soggetti anch’essi alla riduzione da parte del chirurgo.

L’intervento di riduzione prevede l’inserimento di impianti protesici di dimensioni che varieranno in base al problema del paziente. Il mento sfuggente è, purtroppo, un problema molto comune nei giovani e crescendo potrebbe peggiorare. Questo accade quando si verifica la caduta dei tessuti molli.mentoplastica-intervento

Non esiste solo la riduzione, comunque, ma, come dicevamo all’inizio, il paziente può decidere di aumentare anche il proprio mento grazie all’inserimento di protesi. Spesso avviene che assieme alla mentoplastica il paziente decida di intervenire sul proprio volto anche con una rinoplastica. Questo accade perché naso e mento dovrebbero apparire tra loro equilibrati e naturali e non forzati o troppo diversi tra loro.

Prima di sottoporsi all’operazione di mentoplastica, comunque, il paziente dovrà sottoporsi a un controllo ortodontico. Il chirurgo dovrà operare in situazioni ottimali e quindi non ci dovranno essere problemi di occlusioni dentarie. In ultimo, un piccolo sguardo ad una possibile alternativa come il riempimento mediante mediante ‘fillers’, ossia delle sostanze volumizzanti iniettabili. Tra questi, vale la pena di ricordare che i materiali cosiddetti “permanenti” sono fortemente reattivi e possono creare nel tempo seri problemi di infiammazione acuta e cronica; al contrario , i filler riassorbibili come ad esempio quelli a base di acido ialuronico sono estremamente sicuri: con questa soluzione, però, non si risolverà in maniera definitiva il problema e sarà solo per poco tempo.