Articoli

addominoplastica dimagrimento ex obesi

Addominoplastica per chi è dimagrito notevolmente

Come è ben noto, l’obesità rappresenta una vera e propria emergenza globale. Osservando i dati dalla OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) si scopre che circa due miliardi di persone risultano essere in sovrappeso, e tra questi più di un quarto rientrano nella categoria degli obesi (circa 600 milioni di individui). E la situazione risulta degna di rilievo anche qui in Italia, con oltre sei milioni di persone in sovrappeso.

 

Perdere peso non solo per l’estetica

Perdere peso è davvero una cosa molto difficile e i ritmi che la società moderna ci impone non sempre risultano compatibili con una sana alimentazione e una adeguata attività fisica. Ma l’obesità non è solo una questione estetica, in quanto essere in sovrappeso espone a patologie gravi come il diabete e le malattie cardiovascolari.

 

La chirurgia estetica per gli ex obesi: l’addominoplastica

Chi è sovrappeso ha accumuli localizzati di grasso, in aree tipiche sia negli uomini che nelle donne. In questi casi pensare alla chirurgia estetica è una delle possibilità più concrete in abbinamento all’esercizio fisico e a una dieta equilibrata.

Nella perdita di peso repentina le zone più coinvolte dalla variazione sono addome e petto negli uomini, e gambe e seno nelle donne. Queste aree, risultando “svuotate” tendono a presentare inestetismi derivanti dall’eccesso di pelle. In questi casi sono molti i pazienti che richiedono al chirurgo plastico un intervento di addominoplastica successivo al dimagrimento.

L’addominoplastica nella chirurgia plastica riguarda il rimodellamento del corpo nelle aree coinvolte dal calo ponderale. Negli uomini, all’interno della stessa sessione chirurgica si può procedere alla ginecomastia, mentre nelle donne si potrebbe includere un intervento di mastopessi e utilizzo di protesi.

Grazie all’addominoplastica il fisico del paziente riconquista un aspetto armonioso, risolvendo sia il sovrappeso che il grasso localizzato nella zona addominale tanto difficile da eliminare. Inoltre si risolvono le difficoltà deambulatorie che nei soggetti obesi causano problemi nelle attività quotidiane.

Anche dal punto di vista psicologico ci sono benefici in merito ai livelli di autostima e di motivazione della persona, traducendosi in una rinnovata felicità nei rapporti interpersonali e il ritrovato “piacere di piacersi”.

 

 


Crediti immagine: SHVETS

 

chirurgia-plastica

Come trattare l’ombelico nell’addominoplastica

Un aspetto sottovalutato dell’addominoplastica è certamente quello inerente alla valenza estetica dell’ombelico. Cerchiamo di capire insieme quali sono i canoni estetici moderni e come si deve comportare il chirurgo plastico nel trattare l’ombelico all’interno dell’addominoplastica. Continua a leggere

chirurgia-plastica

Addome: le principali dismorfie

L’addome, dal punto di vista della chirurgia plastica ed estetica, può avere diversi inestetismi o dismorfie. Vediamo insieme quali sono. Continua a leggere

chirurgia-plastica

Addome pendulo, la visita preoperatoria

Addome pendulo: che cos’è? Nell’articolo di oggi spiegheremo in cosa consiste e come si svolgerà la visita preoperatoria. Continua a leggere

chirurgia-plastica

Addominoplastica intervento: anestesia e post-operatorio

Addominoplastica intervento: ecco in cosa consiste l’anestesia e il periodo post-operatorio. Continua a leggere

chirurgia-plastica

Addominoplastica intervento: informazioni generali e preparazione

Addominoplastica intervento: vediamo insieme le informazioni generali e in cosa consiste la preparazione. Continua a leggere