Vitamine per la salute della pelle

Vitamine alleate della salute e della nostra pelle

È noto quanto le vitamine siano utili e indispensabili per il funzionamento, la protezione e il sostentamento dell’intero organismo. Analizzeremo in breve le virtù di queste preziose alleate del benessere. La famiglia delle vitamine si divide in due, le idrosolubili e le liposolubili.

Le vitamine idrosolubili

Le vitamine idrosolubili hanno la capacità di sciogliersi in acqua e, poiché non si depositano nell’organismo, quelle in esubero vengono eliminate attraverso le urine. Per questo motivo non danno luogo a tossicità (nel caso si faccia uso di integratori ricordiamo comunque di rispettare i dosaggi consigliati).

Vitamina C (acido ascorbico)
La vitamina C è nota a tutti per le sue proprietà antiossidanti, stimola la produzione di collagene, fondamentale per la salute e la bellezza dei nostri tessuti. Ma la vitamina C è utile anche per rinforzare le pareti dei vasi sanguigni, e supportare il sistema immunitario, soprattutto durante i periodi invernali o di stress.

Vitamina C e pelle
In campo cosmetico la vitamina C è utile nella prevenzione e nella cura delle macchie brune della pelle, nei trattamenti anti-age e per rinforzare la pelle. La vitamina C, attiva la produzione del collagene, proteina fondamentale per l’integrità, la tonicità e la luminosità della pelle. Inserita in un protocollo terapeutico, migliora il quadro generale della zona trattata con prodotti ad uso topico, quali: creme, sieri e maschere.

Vitamina B1 (Tiamina)
Principalmente coinvolta nel metabolismo energetico, contribuisce e sostiene il sistema nervoso la funzione cardiaca e psicologica. Da molti è stata definita la vitamina “dell’umore”.

Vitamina B1 e pelle
La tiamina non è direttamente coinvolta nella salute della pelle, per la quale sono invece preziose altre vitamine del gruppo B come la riboflavina, l’acido pantotenico e la niacina.

Vitamina B2  (Riboflavina)
Tra le molte azioni la vitamina B2 protegge le cellule dallo stress ossidativo, contribuisce al normale metabolismo del ferro e al normale mantenimento dei globuli rossi.
Contribuisce ridurre la stanchezza e l’affaticamento. Spesso utilizzata insieme ad altri ingredienti, negli integratori per la sindrome premestruale. La Riboflavina è anche coinvolta nel metabolismo di altre vitamine (Niacina, Folati, Piridossina), per cui una sua carenza può inevitabilmente provocare delle avitaminosi a cascata.

Vitamina B2 e pelle
La vitamina B2 mantiene la pelle in buona salute a beneficio delle mucose respiratorie e digestive, della vista e del intero organismo. Inoltre la riboflavina è anche nota per il suo ruolo di antiossidante, questo è dovuto al coinvolgimento nella rigenerazione del glutatione. La riboflavina è spesso utilizzata anche in cosmesi per accelerare l’abbronzatura. La sua carenza spesso è associata a dermatite seborroica, che solitamente interessa le pieghe nasolabiali, le orecchie, le palpebre, i genitali.

Vitamina B3 (PP/Niacina)
Tra le diverse funzioni, la vitamina B3 sostiene il sistema nervoso, contribuisce al metabolismo dei grassi, carboidrati, proteine. Inoltre è importante per la circolazione sanguigna, nell’ossigenazione cellulare, nel ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Utilizzata anche per prevenire la pellagra (l’acronimo PP deriva dall’inglese Pellagra Preventing).

Vitamina B3 e pelle
La vitamina B3 viene utilizzata nella protezione e la cura della pelle. Sotto forma di crema per uso topico il nicotinamide o niacinamide (vitamina PP o B3) è utilizzata in quadri dermatologici quali alterazione della produzione di sebo, dermatite, acne.

Vitamina B5 (acido pantotenico)
La vitamina B5, è utile per prevenire stati di stanchezza e stress. Tra le sue svariate proprietà svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo di proteine, grassi, carboidrati e nella sintesi di colesterolo e ormoni.

Vitamina B5 e pelle
La vitamina B5 viene utilizzata in molti prodotti per la cura della bellezza per le sue già note proprietà. Viene impiegata nella prevenzione dell’invecchiamento cutaneo e delle rughe, e per favore cicatrizzazione dei tessuti. Utile per la salute di pelle e capelli.

Vitamina B6  (piridossina)
Tra le sue svariate proprietà, la vitamina B6 è necessaria per la sintesi della serotonina contribuendo così insieme ad altri neurotrasmettitori alla regolazione del umore, sonno, memoria, concentrazione, appetito. Favorisce le funzioni del sistema nervoso. Elabora il metabolismo di carboidrati, aminoacidi e dei grassi.

Vitamina B6 e pelle
La vitamina B6 contribuisce a mantenere la pelle in salute. Infatti, in alcuni casi, la sua carenza può dar luogo a fissurazioni dolorose ai lati della bocca, cheilite angolare (o boccarola). La vitamina B6 viene ampiamente utilizzata in prodotti anti invecchiamento.

Vitamina B8 (H/Biotina)
La vitamina B8 partecipa al metabolismo proteico, alla sintesi di glucosio e degli acidi grassi.

Vitamina B8 e pelle
La vitamina B8 è di supporto nel trattamento di dermatiti seborroiche, acne, alopecia, e per mantenere in buona salute pelle e capelli.

Vitamina B9  (acido folico)
La vitamina B9 è molto conosciuta da tutte quelle donne che nella prospettiva di una gravidanza, iniziano ad assumere questa preziosa vitamina con regolarità. Infatti l’acido folico è fondamentale per la gravidanza. La vitamina B9 protegge e favorisce lo sviluppo embrionale. Ma l’acido folico ha anche un ruolo importante nella sintesi delle proteine, del DNA e nella formazione dell’emoglobina. La sua carenza durante la gravidanza può dar luogo ad effetti negativi sullo sviluppo del sistema nervoso del feto, inoltre quando la carenza è elevata può provocare parti prematuri e spina bifida.
L’organismo, dovrebbe godere di una quantità adeguata di questa vitamina anche nell’età adulta allo scopo di prevenire rischi di natura cardiovascolare. La carenza di acido folico provoca una produzione ridotta di globuli rossi nel sangue, con conseguente sorgenza di anemia.

Vitamina B9 e pelle
Si è notato che quando nell’organismo c’è un adeguata quantità di vitamina B9, migliora anche la salute di pelle e capelli.

Vitamina B12  (cobalamina)
Anche la vitamina B12, gioca nel nostro organismo un ruolo di primaria importanza. Come la vitamina B9 (acido folico) anch’essa risulta coinvolta nel metabolismo degli acidi nucleici, degli aminoacidi e degli acidi grassi.

Vitamina B12 e pelle
Negli anni la vitamina B 12 è sempre più usata anche in ambito dermatologico per coadiuvare terapie per la vitiligine e la dermatite atopica.

 

Vitamine liposolubili

Queste vitamine, al contrario delle idrosolubili, possono depositarsi sotto forma di riserva nel fegato. Se assunte in quantità eccessiva possono causare intossicazione, per questo raccomandiamo di rispettare i dosaggi prescritti.

Vitamina A (retinolo)
la vitamina A, è fondamentale per il benessere e la salute della pelle e in generale per tutti i tessuti del nostro corpo. Divenuta nota nella formulazione ACE, trittico di antiossidanti. La vitamina A, tra le sue molteplici virtù, è di grande supporto per la vista ed è fondamentale per lo sviluppo e mantenimento delle ossa, per crescita dei denti e per la difesa del nostro sistema immunitario.

Vitamina A e pelle
In campo estetico é spesso utilizzata per la sua capacità nello stimolare il turn-over cellulare con conseguente miglioramento della pelle colpita da macchie, cicatrici, esiti cicatriziali post acneici, rughe, pelle ispessita.
I retinoidi svolgono un’azione seboregolatrice, antinfiammatoria, cicatrizzante. La vitamina A é stata ampiamente utilizzata in campo dermatologico nelle terapie per l’acne e per sua
compatibilità con gli antibiotici, con i quali può essere utilizzata in combinazione per rafforzare il trattamento (sempre sotto indicazione dello specialista).
Nell’utilizzo dell’acido retinoico, specie se in dosaggi riservati all’uso terapeutico, è sempre consigliato affidarsi alle prescrizioni di uno specialista del settore per non incorrere nella dermatite da retinoidi.
Durante i mesi estivi l’utilizzo dell’acido retinoico non è consigliabile in quanto è fotosensibilizzante. Ricordiamo di proteggere sempre la pelle con un adeguato fattore di protezione solare.

Vitamina D (calciferolo)
Si è parlato molto della vitamina D durante la pandemia di covid 19.
I più scrupolosi hanno cercato di integrare un adeguato dosaggio di vitamina D alle proprie attenzioni giornaliere.
La vitamina D, nota per il ruolo fondamentale nel mantenere in buona salute il tessuto osseo e per favorire il metabolismo del calcio, è di supporto anche per il nostro sistema immunitario. Ricordiamo però che la vitamina D, essendo una vitamina liposolubile, va assunta con dosaggi adeguati alle proprie necessità per evitare di incorrere in eccessi. Per questo raccomandiamo di consultare il proprio medico che consiglierà di fare un prelievo ematico per valutare l’effettiva necessità e poi il giusto dosaggio.

Vitamina D e pelle
Per via topica la vitamina D viene prevalentemente impiegata per quadri clinici relativi a psoriasi ed acne.
Infatti la vitamina D è anche utile per:

  • Attenuare gli stati infiammatori
  • Supportare i processi di guarigione
  • Aumentare le difese dei tessuti
  • Associata alla vitamina E, la vitamina D contribuisce ad alleviare e a lenire le irritazioni della pelle.

Vitamina E (tocoferolo)
La vitamina E, o tocoferolo, è spesso stata definita “la vitamina della pelle”.
La vitamina E, è una vitamina liposolubile, si deposita nel fegato per essere utilizzata dall’all’organismo quando necessario.
Il tocoferolo (vitamina E), è la più nota e diffusa tra le vitamine antiossidanti.
Tra le sue svariate funzioni si dimostra utile in relazione alle patologie di origine cardiovascolare, in quanto è in grado di ridurre i processi di aggregazione delle piastrine, con la conseguente riduzione di emboli, placche e trombi nelle arterie. Ma nonostante la sua azione anticoagulante, non impedisce la normale guarigione in caso di ferite.

Vitamina E e pelle
La vitamina E, è spesso indicata per aiutare i tessuti in caso di scottature, dermatiti, secchezza cutanea, irritazioni, disidratazione, mancanza di elasticità, foto invecchiamento, cicatrizzazione della cute lesionata, danni causati da agenti atmosferici. Presente in molti prodotti di bellezza come lenitivo e antiossidante.

Vitamina K (Naftochinone)
La vitamina K,  fa parte delle vitamine liposolubili, che vengono accumulate nel fegato. È nota per le sue proprietà nella coagulazione del sangue e nell’assicurare la funzionalità delle proteine che formano e mantengono in salute le ossa.

Vitamina K e pelle
La vitamina K trova impiego anche per preparati ad uso topico, infatti, è spesso indicata per la prevenzione e la cura degli ematomi post-operatori.
Creme a base di vitamina K possono essere utilizzate anche dai pazienti dopo trattamenti estetici, per aiutare la pelle a guarire da eventuali ematomi.
La vitamina K, è stata utilizzata in cosmetici come aiuto anche in caso di occhiaie, perché migliora il microcircolo e fortifica le pareti dei vasi sanguigni, migliorandone la funzionalità.

Nell’uso di integratori o prodotti tipici raccomandiamo di evitare le cure “fai da te” ma di rivolgersi a personale competente prima di iniziare una terapia.

 


Crediti immagine: Avdalyan