Pixabay.com

Lifting del collo, informazioni generali

Nell’articolo odierno parleremo di un intervento piuttosto comune come quello del lifting del collo. Vedremo quali sono le due principali tipologie di operazione.

Lifting del collo

Tantissime persone hanno dei problemi con la zona inerente al collo, data da diversi fattori. Quando si avanza con l’età in quest’area sorgono diversi disturbi che hanno a che fare con la medicina estetica. Se non ci si sente in pace con se stessi a causa di un collo flaccido, poco tonico oppure adiposo, si può raddrizzare la situazione con un semplice intervento di li lifting del collo.

Operando in questa zona si potrà sistemare un’area che per forza di cose è legata a quella del volto, anch’essa facilmente esposta. Questo perché è improbabile che una persona che abbia già pensato di ritoccare il proprio volto non decida anche di intervenire sul collo; vedere una persona con un viso fresco e un collo invece flaccido è decisamente disturbante da un punto di vista prettamente estetico.lifting-del-collo

Ma andiamo avanti e vediamo quali sono i due principali casi in cui è necessario compiere un lifting del collo. Il primo è quello in cui il paziente si ritrovi con un eccesso di tessuto adiposo in tutta l’area inerente alla regione cervicale. Un altro caso, invece, è quello in cui la persona (magari di una certa età) inizi a vedere un rilassamento eccessivo della propria pelle. Essa risulterà quindi flaccida e con evidenti rughe, magari di stampo circolare lungo tutta la zona.

Se il paziente presenta un eccesso di tessuto adiposo (e quindi di grasso) ma al tempo stesso una pelle che è comunque trofica e ancora sufficientemente elastica, il medico chirurgo potrà optare per una liposuzione  con incisioni minime.  La metodologia può risultare utile per chi non ama i tagli, anche se opportunamente nascosti.

Nel secondo caso, invece, ossia quello della pelle flaccida, il lifting del collo avverrà tramite delle incisioni nascoste dietro l’orecchio oppure appena sotto al mento, in modo che non risultino visibili a chi ci sta osservando. L’incisione che viene praticata dietro l’orecchio permette anche la rimozione di un eccesso di cute.