chirurgia-plastica

Che cos’è il collagene bovino

Che cos’è il collagene bovino? Scopriamolo assieme in questo articolo informativo, dove analizzeremo il suo ruolo fondamentale nella medicina estetica chirurgica.

Il collagene bovino

Il collagene è una sostanza presente naturalmente nel corpo e ha una funzione di supporto alla struttura stessa. Esso si trova nelle ossa, nei tendini e nella pelle: la sua maggiore proprietà è quella di resistere in modo sorprendente alla trazione. È proprio grazie al collagene che il volto umano (ma in generale la totalità della pelle stessa) assume quei caratteri di elasticità e tonicità che le sono propri.

Nonostante sia un elemento noto da tempo immemorabile, il collagene (quello bovino in particolare) è stato introdotto all’interno della medicina estetica da un tempo relativamente breve. Il suo utilizzo come filler di tipo biologico, infatti, risale al 1976. Da quella storica data in poi, il collagene bovino si è imposto come uno dei filler più studiati e utilizzati all’interno della medicina estetica.

Il suo uso è vastissimo. Se un paziente desidera modificare alcuni tratti del proprio volto, il collagene bovino può essere un’ottima soluzione al problema. Spesso, infatti, è utilizzato per aumentare il volume delle labbra, da sempre simbolo di sensualità e femminilità. Non solo, però: il collagene bovino può essere usato anche per trattare gli esiti derivanti da acne giovanile oppure per le rughe.

Naturalmente bisogna essere a conoscenza del fatto che i rimedi del collagene bovino sono temporanei e non permanenti. Essendo un filler di tipo biologico, infatti, questo elemento naturale sarà riassorbito dal corpo umano in un tempo variabile.

Prima di propendere per il collagene bovino, comunque, sarà necessario prendere appuntamento con il medico chirurgo per una visita preoperatoria. Oltre a questa è raccomandabile sottoporsi a un doppio test che dovrà essere intervallato da un periodo di almeno tre settimane. In seguito, bisognerà passare almeno una settimana in osservazione.

In ogni caso, la scelta del collagene bovino, per chi desidera piccoli ritocchi temporanei, si può considerare un’ottima scelta. Non è un caso che esso, assieme all’acido ialuronico, sia uno dei filler maggiormente utilizzati nella medicina chirurgica estetica.