lifting-sopracciglio

Lifting sopracciglio: preparazione ed esecuzione

Lifting sopracciglio: vediamo insieme qual è la preparazione da eseguire e in che modo il chirurgo eseguirà l’intervento.

Lifting sopracciglio: preparazione preoperatoria

Prima di addentrarci nella preparazione preoperatoria del lifting al sopracciglio, vediamo insieme quali sono le principali cause che portano un paziente a scegliere di sottoporsi a un’operazione del genere. Le sopracciglia, nell’economia generale di un viso, sono estremamente importanti. Se esse non sono sostenute da una pelle giovane e vigorosa tendono a scendere a poco a poco e a conferire allo sguardo della persona un’aria triste e involontariamente malinconica. Chi si ritrova in una situazione del genere spesso si vede precocemente invecchiato e desidera a tutti i costi migliorare le cose. lifting-sopracciglio

Ma veniamo subito a qualche piccolo consiglio pratico che il paziente è tenuto a seguire in fase preoperatoria, onde evitare inutili rischi e complicazioni. Almeno due settimane  prima dell’intervento il paziente dovrà evitare il fumo ed evitare assunzione di medicinali quali quelli contenenti acido acetilsalicilico (es. Carin, Alka Seltzer, Vivin C, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemirit…) o Vitamina E o farmaci che aumentano il rischio emorragico quali i Fans o antiinfiammatori non steroidei.

Lifting sopracciglio: esecuzione

L’esecuzione di questa particolare tipologia d’intervento, al giorno d’oggi, è molto meno invasiva rispetto al passato. Nello specifico, la maggiore ‘delicatezza’ della chirurgia estetica è dovuta soprattutto a strumenti quali l’endoscopio e i fili di sospensione. Nella sostanza, comunque, il chirurgo opera sul paziente in modo da risollevare le sopracciglia più in alto rispetto a dove sono, avendo ben cura di non stravolgere i lineamenti naturali del volto.

Per fare questo, come è ovvio, il chirurgo dovrà applicare dei tagli. Questi tagli provocheranno delle cicatrici che risulteranno essere invisibili agli occhi di chi ci sta guardando. Molto spesso, infatti, esse si troveranno all’interno del cuoio capelluto o nel bordo superiore del sopracciglio stesso. L’operazione solitamente ha una durata piuttosto breve, di un’ora; dopo aver sedato il paziente con anestesia locale si procede ad asportare la cute in eccesso e a riposizionare le sopracciglia. In seguito vengono applicate le precisissime suture.