rinoplastica-intervento

Rinoplastica intervento: operazione chirurgica e trattamento post operatorio

Rinoplastica intervento: vediamo insieme come si svolge l’operazione chirurgica e qual è il trattamento post operatorio.

Rinoplastica intervento: operazione chirurgica

L’operazione chirurgica di rinoplastica, ossia l’intervento di miglioramento estetico del naso, si svolge naturalmente in anestesia generale. Le moderne tecniche anestesiologiche prevedono un utilizzo meno intensivo dei farmaci rispetto al passato e questo ha sicuramente un effetto più che positivo sul recupero post operatorio del paziente. Grazie a questo uso meno intensivo, infatti, il paziente potrà tornare a casa anche il giorno stesso dell’operazione chirurgica.

I tagli vengono praticati all’interno del naso nella zona del vestibolo, anche se in taluni casi possono essere anche esterni. La gobba viene totalmente eliminata con degli appositi mezzi chirurgici. Le ossa nasali vengono fratturate alla base e poi avvicinate e rinsaldate per ricostruire il dorso. La pelle presente nella zona nasale viene mobilizzata dallo scheletro e spostata.rinoplastica-intervento

Le cartilagini settali ed alari vengono poi isolate e ridotte come richiesto dal cliente per rimodellare la punta del naso. Spesso capita, però, che il paziente abbia anche seri problemi respiratori che indicano in modo inequivocabile problemi al setto nasale. Può essere necessario, quindi, associare all’intervento di rinoplastica la settoplastica. Si correggerà questo difetto strutturale attraverso le medesime incisioni della rinoplastica.

La medicazione si esegue con due tamponi che vengono inseriti nelle narici e un gesso sul dorso per immobilizzare le ossa precedentemente fratturate.

Rinoplastica intervento: ecco in cosa consiste il trattamento post operatorio

In seguito all’intervento, il paziente noterà che nelle 24 ore successive il proprio volto presenterà grande gonfiore e qualche ecchimosi. Questo gonfiore non deve spaventare perché è la normale conseguenza dell’intervento chirurgico ed è destinato a sparire nell’arco di qualche giorno. Il maggiore problema, invece, sarà rappresentato dai tamponi presenti all’interno delle narici nel caso che sia stata eseguita anche la settoplastica.

Il gesso applicato verrà tolto in un periodo compreso tra gli 8 e i 10 giorni. Finito questo breve periodo il naso sarà già presentabile al pubblico, anche se il suo aspetto non sarà ancora quello definitivo. Come anche nelle altre operazioni si sconsiglia caldamente di effettuare uno sforzo fisico molto elevato dopo l’operazione, perché dannoso.