needling

Needling medico e chirurgico

Needling medico e chirurgico: in cosa consistono? Quali sono i loro effetti sulla pelle del paziente? Scopriamolo assieme.

Needling medico

Il needling è un trattamento della pelle effettuato con uno strumento chiamato dermaroller e che consiste in delle microinfiltrazioni tramite dei piccolissimi aghi. In un precedente articolo abbiamo visto, ad esempio, che cos’è il needling cosmetico, caratterizzato da aghi particolarmente piccoli. Esso, comunque, non è l’unico trattamento: possiamo aggiungere, infatti, il needling medico e quello chirurgico.

Iniziamo subito con il needling medico. Questo particolare trattamento della chirurgia estetica prevede degli aghi più grandi rispetto al cosmetico, dato che avranno come spessore all’incirca 1,55 millimetri. Questi aghi, situati sul dermaroller, verranno passati sulle zone interessate del paziente che sono, nella maggior parte dei casi, quelle inerenti alle guance, al contorno labbra e alle cosiddette ‘zampe di gallina’.needling

Questo trattamento, rispetto al cosmetico, provoca un leggero fastidio. Proprio per questo motivo, infatti, poco prima dell’inizio del needling viene spalmata una crema anestetica per far sì che il paziente non senta eccessivo dolore a causa dei microaghi. Vista la maggiore invasività del needling medico, nei giorni seguenti la pelle rimarrà arrossata e in alcuni casi saranno possibili alcune piccole ecchimosi.

Per un trattamento efficace si consigliano almeno 5 sedute distanziate l’una dall’altra da almeno due mesi di riposo, utili per far riprendere la pelle del paziente dal grande stress. Se lo si desidera è possibile combinare assieme anche il needling cosmetico.

Needling chirurgico

L’ultimo trattamento è, come già preannunciato, il cosiddetto needling chirurgico. In questo caso gli aghi sono molto più grandi, dato che il loro spessore arriva a 3 millimetri, il doppio rispetto agli aghi utilizzati nel trattamento medico.

Chiaramente, dunque, c’è bisogno in questo caso di una sedazione più forte rispetto a una semplice crema: sarà necessaria un’anestesia locale in ambulatorio. Questi aghi più grandi provocano sanguinamento nel derma; a sua volta questo sanguinamento libera i fattori della coagulazione che migliorano il tessuto grazie alla formazione di più collagene. La pelle del paziente ne risulterà, quindi, più levigata, tonica e in forma rispetto a come era prima.