informazioni generali.

Mastopessi: informazioni generali

Mastopessi: informazioni generali.

Mastopessi:  informazioni generali

La mastopessi è un intervento chirurgico che mira a ricostruire il tessuto mammario che ha subìto una ptosi, ossia una caduta. Questa ptosi non è infrequente nelle donne e può capitare a causa di diversi fattori. Il primo di questi fattori è dovuto a un eccessivo dimagrimento, avvenuto in tempi troppo brevi per essere correttamente ‘assorbito’ dal corpo umano. In risposta a questo dimagrimento veloce il tessuto cutaneo tende a perdere elasticità e tonicità, cadendo letteralmente verso il basso.  informazioni generali.

La stessa cosa può avvenire quando una donna esce da una gravidanza e vede il suo corpo trasformarsi di giorno in giorno. Esattamente per come accade con il dimagrimento istantaneo, i tessuti non riescono a reggere bene l’urto del cambiamento repentino e perdono inevitabilmente tono. Un ultimo fattore, invece, dipende semplicemente dall’età della persona. Con l’andare degli anni la pelle perde tonicità per cause naturali e a cadere verso il basso per effetto della gravità: in tutti e tre i casi sopra elencati, l’intervento di mastopessi provvederà a rimodellare e a rendere toniche le mammelle.

Mastopessi: anestesia e paziente ideale

Come ogni altro intervento della stessa tipologia, la mastopessi si opera in anestesia generale. Diversamente da come avviene in passato, l’anestesia odierna risulta essere meno densa di farmaci. Il risultato sarà che il paziente dovrà rimanere meno tempo in clinica e che quindi la degenza operatoria risulterà essere più breve rispetto al passato.

In linea teorica, quindi, con questa nuova tipologia di anestesia il paziente potrebbe optare di ritornare a casa il giorno stesso dell’intervento. Anche se tutto ciò è fattibile, si consiglia sempre di passare la prima notte in clinica, per evitare problemi di qualsiasi tipo che potrebbero insorgere nelle ore immediatamente successive all’operazione.

Infine, la paziente ideale. Chi decide di sottoporre le proprie mammelle alla mastopessi deve essere innanzitutto una paziente in buono stato di salute. Tutto ciò risulterà evidente dalle analisi di routine svolte prima dell’intervento chirurgico. In secondo luogo il paziente ideale dovrà essere una persona in grado di avere aspettative realistiche sull’esito del proprio intervento, in linea con quanto enunciato dal chirurgo plastico operante.