rinoplastica

La rinoplastica è dolorosa?

Ecco un dubbio che attanaglia una buona fetta di pazienti che decidono di sottoporsi a un intervento chirurgico di rinoplastica. Cerchiamo di comprendere, quindi, qual è la risposta a una domanda così diffusa e interessante.

La rinoplastica è dolorosa?

Per rispondere a questa semplice domanda dobbiamo analizzare diversi aspetti inerenti alla rinoplastica. Il primo punto da cui dobbiamo necessariamente partire è senza ombra di dubbio quello dell’anestesia. A seconda dei casi, il medico chirurgo potrebbe decidere di optare per due soluzioni diverse ma ugualmente efficaci.

La prima riguarda un’anestesia di tipo generale, con un addormentamento del paziente che di conseguenza durante l’operazione non sarà assolutamente cosciente. Nell’altro caso si può optare per una sedazione locale. In questa seconda opportunità il paziente è sveglio ma, ovviamente, l’intera zona inerente al naso è totalmente insensibile al dolore per via dell’anestesia.

Sia per la scelta dell’anestesia generale che per quella locale nella rinoplastica, il paziente può stare assolutamente tranquillo: l’operazione chirurgica non provocherà alcun dolore, proprio grazie all’anestetico iniettato all’interno dell’intera area nasale. Diverso è il discorso relativo ai tamponi nasali, ma qui il problema varia da chirurgo a chirurgo.

In alcuni casi all’interno dell’operazione chirurgica di rinoplastica, il medico sceglie di inserirli all’interno della cavità nasale. La prassi è estremamente comune, ma non tutti la utilizzano: altri chirurghi possono tranquillamente scegliere altre strade. Quando questi tamponi nasali vengono tolti, il paziente prova certamente un certo grado di dolore.

Torniamo quindi alla domanda iniziale che ci siamo posti. La rinoplastica è dolorosa? Alla luce di quanto abbiamo detto, la risposta è duplice. Per ciò che concerne l’anestesia (sia locale che generale), possiamo dire che la risposta sia no, in quanto il paziente non sentirà davvero alcun fastidio, perché l’intera area nasale sarà totalmente insensibile.

Per quanto riguarda invece i tamponi nasali, essi non provocano dolore ma solo un lieve fastidio quando vengono estratti dalle cavità nasali.