sistema-linfatico

Il sistema linfatico

Che cos’è il sistema linfatico? Cerchiamo di capirlo, sintetizzando il tutto, in questo breve articolo informativo.

Il sistema linfatico

Il sistema linfatico produce, mantiene e distribuisce lungo tutto il corpo i linfociti, fondamentali per la difesa dell’organismo umano. Essi vengono prodotti in alcune specifiche zone del corpo umano come, ad esempio, il timo, il midollo osseo e la milza. I linfociti, comunque, non servono soltanto a difendere l’organismo umano ma anche a normalizzare il volume ematico (quindi, del sangue) e a eliminare tutti quei possibili cambiamenti nel fluido interstiziale. Da queste piccole ma significative informazioni capiamo, quindi, l’importanza del sistema linfatico.

Come vengono distribuiti i linfociti all’interno del sistema linfatico? Facendo un parallelo con la circolazione sanguigna esiste una enorme differenza: esso possiede un grande organo propulsore, il cuore, a differenza del sistema linfatico. I linfociti quindi, mancando di un organo di spinta come il cuore, si muovono in un altro modo: tramite il sistema nervoso autonomo, i movimenti diaframmatici, peristaltici e tramite l’apparato gastroenterico.

Il sistema linfatico, cosa succede quando c’è una cattiva circolazione

Quando i linfociti non riescono a muoversi lungo tutto il sistema linfatico in maniera adeguata sorgono dei gravi problemi all’interno del nostro organismo. Lo smaltimento delle tossine, ad esempio, non avviene nella maniera corretta e questo causa un serio problema di ristagno che, a sua volta, può portare delle serie conseguenze.sistema-linfatico

Se il ristagno persiste le ghiandole linfatiche si gonfiano e si ingrossano e queste possono portare a una difficoltà venosa come, ad esempio, l’arteriosclerosi (ossia le arterie si induriscono) oppure emorroidi o inestetismi quali la tanto temuta cellulite o pelle a buccia d’arancia. Tutto ciò avviene in seguito a una difficoltà venosa del corpo umano che può sfociare anche in emorroidi o difficoltà alle articolazioni come l’artrite.

Attenzione, però: tutti i sintomi che abbiamo appena elencato non sono i soli a cui l’uomo può andare incontro. Se il ristagno persiste e non si elimina con il classico drenaggio linfatico manuale, l’organismo può ammalarsi di malattie più complesse legate a ristagno linfatico e venoso, patologie dermatologiche o cardiovascolari.