criolipolisi

Cosa avviene dopo il trattamento di criolipolisi

Cosa avviene dopo il trattamento di criolipolisi? Entriamo nello specifico e vediamo cosa accade al corpo umano una volta che ci siamo sottoposti al trattamento per eliminare il tessuto adiposo in eccesso.

Criolipolisi: dai 2 ai 7 giorni dopo

Se abbiamo deciso di sottoporci al trattamento della criolipolisi significa che abbiamo qualche problema con il tessuto adiposo in alcune zone delicate come, ad esempio, le gambe, l’addome o anche i glutei. Una volta che la seduta è terminata, però, è interessante comprendere a fondo cosa accade al nostro corpo e come reagisce alla terapia del freddo intenso.criolipolisi

Nei primi due giorni ha inizio nella zona interessata il processo infiammatorio che è alla base di tutto. Solitamente nella prima settimana dall’intervento abbiamo un forte pannicolite lobulare: essa si determina perché il tessuto adiposo che è presente sotto la cute (nell’ipoderma quindi) è sottoposto a un importante processo infiammatorio. Da qui iniziano i benefici della criolipolisi che innescheranno una reazione a catena volta a eliminare dal nostro corpo il tessuto adiposo in eccesso. Il fine ultimo è, quindi, il rimodellamento della zona interessata.

Criolipolisi: dai 15 ai 30 giorni

E’ solitamente con il quindicesimo giorno dal trattamento di criolipolisi che il processo inizia ad entrare davvero nel vivo. In questo periodo di tempo gli adipociti sono circondati dai linfociti, ossia da delle cellule mononucleate. Assieme ad esse sono presenti altri elementi denominati mediatori dell’infiammazione.

Dopo questo periodo di tempo (ossia dal settimo giorno dopo il trattamento al quindicesimo) tutte le cellule adipose hanno iniziato a ridursi sensibilmente di volume. Dai quindici ai trenta giorni, invece, avviene la cosiddetta ‘stretta finale’. L’infiammazione persistente induce quindi un processo fagocitario destinato a togliere il grasso dal corpo.

I macrofagi, infatti, cominciano piano piano a digerire gli adipociti apoptotici in modo da rendere più agevole la loro definitiva fuoriuscita dal corpo umano. Il resto poi viene svolto dal sistema linfatico che, attraverso diversi modi (via epatica oppure canale gastroenterico) fa fuoriuscire il corpo dal grasso, ridando al corpo un aspetto di nuovo tonico e magro. La durata complessiva del processo, dunque, dura più o meno una trentina di giorni, salvo diversi casi particolari.