mesoterapia

Che cos’è la mesoterapia

La mesoterapia: che cos’è? In quali zone del corpo può comportare dei grandi benefici? Scopriamolo assieme.

Che cos’è la mesoterapia

La mesoterapia fu introdotta dal medico francese Pistor negli anni ’50 del secolo scorso, dunque è una ‘scoperta’ relativamente recente della medicina moderna. Letteralmente essa non è altro che una mescolanza di farmaci iniettati tramite aghi sottilissimi all’interno del corpo del paziente, facendo ben attenzione a non andare eccessivamente in profondità nel derma.

I farmaci che vengono iniettati sono scelti ad hoc per il paziente, pertanto non si possono stilare dei dosaggi né fare i nomi delle sostanze utilizzate giacché esse cambiano da persona a persona. Sarà cura del medico scegliere appositamente sia il quantitativo da iniettare che il farmaco stesso, avendo ben in mente chi si trova davanti.

Essa viene utilizzata principalmente per combattere il principale nemico della bellezza estetica delle donne: la temutissima e odiata cellulite. Proprio per contrastare la cosiddetta pelle ‘a buccia d’arancia’, molte donne si sottopongono alla mesoterapia, previa visita preoperatoria di routine. Quest’ultima sarà necessaria per appurare che il paziente non soffra di particolari allergie che potrebbero portare delle sgradite complicanze.

Come si svolge la mesoterapia

Come già accennato all’inizio di questo articolo, la mesoterapia consiste nell’iniezione di un mix di farmaci all’interno del derma del paziente. Ma a quale categoria appartengono questi farmaci? Principalmente essi sono rivitalizzanti della pelle, antinfiammatori, antiedemigeni o capillaro-protettivi. Essi andranno accuratamente scelti affinché non vadano in contrasto con la salute del paziente.mesoterapia

Questa miscela di farmaci creata ad hoc viene iniettata tramite aghi molto sottili ed è praticamente indolore. Il paziente potrebbe sentire un lieve formicolìo, ma stiamo parlando di effetti davvero minimi e irrisori. Nella zona in cui sono penetrati gli aghi dovrebbe sorgere un leggero pomfo, segno evidente dell’entrata degli aghi.

La mesoterapia si può svolgere da sola oppure abbinandola ad altre terapie quali, ad esempio, il drenaggio linfatico manuale oppure il linfodrenaggio energetico, utilissime per evitare le cosiddette zone di ristagno e per far circolare al meglio i linfociti lungo tutto il sistema linfatico. Se il vostro obiettivo è quello di eliminare la cellulite, dunque, questo può essere un trattamento che fa al caso vostro.