blefaroplastica-inferiore

Blefaroplastica inferiore: che cos’è e come prepararsi all’intervento

Blefaroplastica inferiore: che cos’è? Come ci si deve preparare per questo intervento di chirurgia estetica? Scopriamolo assieme grazie a questo articolo informativo. 

Blefaroplastica inferiore: che cos’è?

La parola blefaroplastica deriva dal greco Βλεφαρον che, letteralmente, sta a significare ‘palpebra’. La radice blefaro, quindi, viene utilizzata in medicina per indicare tutta una serie di interventi o patologie inerenti a questa zona del corpo.

Come abbiamo visto anche in un precedente articolo, l’intervento di blefaroplastica può essere superiore oppure inferiore. In questo specifico caso, il chirurgo si troverà ad operare su delle anomalie presenti nel paziente sulle palpebre inferiori, che, combinate fra loro, danno luogo a diversi inestetismi nella qualità del viso.Blefaroplastica-inferiore

Questi inestetismi sono, nella maggior parte dei casi, delle zone gonfie situate appena sotto l’occhio: sono le cosiddette ‘borse’, che variano per grandezza e consistenza. Solitamente queste borse si presentano nel paziente passati i trent’anni di vita, ma molto dipenderà anche dallo stile di vita che ognuno adotta. Con il passare del tempo, comunque, il gonfiore presente tenderà a peggiorare visto che la qualità dei tessuti, invecchiando, si deteriora.

Prima di poter procedere con l’intervento vero e proprio, il paziente dovrà sostenere la visita, tramite la quale il chirurgo potrà valutare la robustezza della palpebra inferiore in rapporto con il bulbo oculare, la presenza e l’entità delle borse adipose, la cute di troppo e le borse malari, ossia delle pieghe di eccesso cutaneo all’altezza dello zigomo, più in basso rispetto alle borse grassose.

Una volta appurato questo, il chirurgo potrà tranquillamente predisporsi all’intervento di blefaroplastica inferiore. A tal proposito, però, è bene chiarire che, riguardo alla colorazione bluastra delle cosiddette borse, dovuta alle macchie discromiche, difficilmente essa potrà essere migliorata.

Blefaroplastica inferiore:  come prepararsi all’intervento

Per subire un intervento di blefaroplastica inferiore è bene che il paziente sia in uno stato di buona salute. Non solo, però. Chi decide di sottoporsi all’intervento dovrà anche adottare un particolare stile di vita nei 15 giorni immediatamente precedenti l’operazione. Nello specifico, dovrà evitare di fumare o di assumere particolari tipi di farmaci. Tra quelli banditi ci sono gli antinfiammatori perché aumentano il rischio di sanguinamento.