microdermoabrasione

A cosa è utile la microdermoabrasione

A cosa è utile la microdermoabrasione? Vediamo insieme tramite questo articolo per quali patologie o inestetismi questo trattamento è adeguato.

A cosa è utile la microdermoabrasione

La microdermoabrasione è un trattamento estetico particolarmente utile per tutta una serie di problematiche che minano l’aspetto fisico di una persona e, di rimando, anche quello psicologico. Con questa cura si possono notevolmente migliorare tutti quegli inestetismi di cui non siamo assolutamente soddisfatti e che ci inibiscono psicologicamente.

Pensiamo, ad esempio, a chi è affetto da couperose. Essa può provocare nella persona un grave senso di inadeguatezza visto che le ‘macchie’ (all’occhio di una persona terza appariranno dei piccoli ‘puntini rossi’) si propagano nel volto, dunque nell’aspetto cruciale di un essere umano. Tramite il volto siamo immediatamente riconoscibili e la couperose, purtroppo, deturpa proprio la parte più visibile di noi.microdermoabrasione

Allo stesso modo la microdermoabrasione può avere degli effetti notevolmente positivi anche sulla rosacea (dall’effetto molto simile alla couperose) e sulle inevitabili rughe del volto. Se consideriamo che in un viso di un paziente di mezza età le rughe si moltiplicano (glabellari, a zampe di gallina, sulle guance, sulla fronte e sulle labbra) sarà bene prendere dei provvedimenti molto seri al riguardo.

Non solo, però. Come abbiamo accennato in apertura d’articolo, la microdermoabrasione possiede un ampio spettro e un grande ventaglio di usi. Altri campi possono essere, ad esempio, quelli della lotta alla seborrea (chiamata anche dermatite seborroica), alle iperpigmentazioni, alle cicatrici avvenute in seguito a un acne particolarmente forte, ai tatuaggi oppure agli esiti da ustioni.

In tutti questi campi bisogna sempre avere delle aspettative adeguate (ossia non troppo elevate), per evitare di rimanere eccessivamente delusi. A tal fine va ricordato come agisce all’atto pratico la microdermoabrasione, per avere un’idea più chiara. Attraverso uno speciale apparecchio, il medico provvede a far passare sulla pelle del paziente dei cristalli, in modo che essi vi sfreghino sopra.

Questo sfregamento produce l’esfoliazione della parte più superficiale del derma, ossia lo strato corneo. Questa abrasione produce un effetto benefico sulla pelle, levigante e armonico: in definitiva, quindi, ringiovanente. Se siete affetti dalle patologie sopra elencate, questo trattamento può essere una buona alternativa.